Liutprand - Associazione Culturale

PETIZIONE MONUMENTO LA PALISSE, LEGGI E FIRMA ANCHE TU
sezione articoli
HomeArticoli dal Mondo › Articolo
di Antiquity
SOFISTICATI ASTRONOMI PREISTORICI IN SCOZIA
Gli antichi cerchi di pietre erette

Douglas Scott ha recentemente confermato la complessità e la sofisticazione delle osservazioni astronomiche che si potevano compiere dalle costruzioni megalitiche dei complessi di Temple Wood e Nether Largie in Kilmartin Glen, Argyll, in Scozia.


Temple Wood è un sito con due cerchi di pietra adiacenti, risalente al IV millennio o forse alla prima età del Bronzo. La datazione al radiocarbonio indica che il cerchio a sud è stato utilizzato per la sepoltura nella medio-tarda età del bronzo. Tre pietre del cerchio sud sono scolpite con simboli diversi: coppelle, una doppia spirale e cerchi concentrici. Il centro dei due cerchi forma un asse rivolto da nord-est a sud-ovest, lungo il quale è allineato il circolo meridionale di sepolture.
Trecento metri a sud-est di Temple Wood, e probabilmente ampiamente contemporanee con esso, si trovano le pietre verticali di Nether Largie. Due paia di pietre, poste 35 m a nord-est e a sud ovest di una pietra centrale, formano una specie di cornice a forma di X, rettangolare e tutte le pietre, tranne due, presentano coppelle. Una pietra (S1) ha anche tazze con segni ad anello e segni a coppa collegati gli uni agli altri da scanalature, sul lato sud-ovest.


Scott ha esaminato il lavoro di studiosi precedenti, che hanno cercato di identificare gli usi astronomici del complesso e hanno anche rilevato la direzione delle linee di orientamento e fatto proprie osservazioni dirette durante i principali lunastizi degli anni 2006-2007. Egli ha osservato che alcuni grandi eventi solari e lunari sembravano significativi per il sito, mentre gli eventi lunari apparivano più collegati con Nether Largie.


Dal cerchio del nord, il tramonto di mezzo inverno sarebbe stato visibile in linea con il cerchio del sud, forse simboleggiato da anelli concentrici e doppie spirali, rispettivamente sulle pietre 12 e 10. Ci sarebbe stato anche un allineamento all'alba del solstizio d'inverno nel cerchio del nord, visibile dal cerchio del sud, e un tramonto di pieno inverno segnato da un allineamento di due delle pietre di Largie Nether (S4 e S5). Negli equinozi di primavera e autunno il tramonto sarebbe visibile da S1 a S7.


Eventi lunari, come il sorgere della luna piena al grande lunastizio di pieno inverno, e il tramonto lunare estremo verso sud, sono indicati dall'orientamento nord-est dei cerchi di Temple Wood e dalla direzione dell'asse principale del cerchio meridionale e dalla pietra S7 di Nether Largie. I tumuli funerari nel cerchio sud hanno falsi portali orientati verso il sorgere e il tramonto della luna più a sud, al momento del grande lunastizio.


Alcuni allineamenti permettevano anche previsioni di eventi come le eclissi lunari. L'utilizzo di software per computer ha permesso di calcolare che ci possono essere state oltre 2.700 occasioni potenziali di uso in 1.000 anni, nelle quali le pietre di Temple Wood e Nether Largie potevano fungere da indicatori astronomici.
Scott sottolinea che questi allineamenti sono simili a quelli trovati in altri siti scozzesi, in Mull e Argyll, e dubita che possano essere casuali o derivare da singole osservazioni. Piuttosto egli suggerisce che la complessità delle osservazioni solari e lunari utilizzate in combinazione "suggerisce un contesto altrettanto complesso di commemorazione o di previsione" e che l'associazione di pietre erette con i simboli intagliati e le sepolture e gli allineamenti può indicare "un legame con gli antenati e il mondo degli spiriti".


I complessi di Temple Wood e Nether Largie "mostrano allineamenti di significato astronomico che sono tra i più sofisticati di quanti altri mai rilevati in Scozia."

Fonte: Antiquity , Giugno 2010


Associazione culturale Liutprand 27100 PAVIA      copyright ©1994-2018 e-mail: liutprand@iol.it