Liutprand - Associazione Culturale

PETIZIONE MONUMENTO LA PALISSE, LEGGI E FIRMA ANCHE TU
sezione articoli
HomeArticoli dal Mondo › Articolo
di Owen Jarus, Heritage Key
L'ANTICO PORTO PRESSO LA PIRAMIDE
identificato vicino alla piramide "piegata" di Dahshur


Gli archeologi hanno scoperto una grande struttura - a nord-est della Piramide piegata, di 4600 anni fa - che possono essere i resti di un antico porto . Si collega a ad uno dei templi della piramide per mezzo di una strada rialzata lunga 140 metri.


Le scoperte sono state fatte da un gruppo del dipartimento del Cairo dell'Istituto Archeologico Germanico del Cairo e della Libera Università di Berlino. Il gruppo di ricerca ha utilizzato indagini con strumenti magnetici e sondaggi pilota con trapani per ottenere i reperti . La struttura è in gran parte non ancora scavata e solo una parte della strada rialzata è stata dissotterrata.
La struttura è a forma di U e misura 90 metri per 145. E’ costruita con mattoni di fango e non ha nessun muro sul lato est. "Forse questa struttura può essere interpretata come un porto o qualcosa di simile", ha detto la Dr. Nicole Alexanian dell’Istituto archeologico germanico del Cairo. Ha detto che poteva trovarsi accanto all’acqua, "è possibile che le navi potessero entrarvi da un canale".


Porti sono noti presso le piramidi egiziane più tarde e potevano servire come punto di ricezione per il corpo del faraone. È improbabile , tuttavia, che la struttura di recente scoperta fosse utilizzata per la sepoltura del creatore della piramide piegata, detta anche "romboidale" per il suo profilo - il faraone Snefru. E' opinione diffusa presso gli egittologi che il suo luogo di sepoltura sia stata la Piramide Rossa, situata due chilometri a nord della Piramide piegata.
Snefru fu il primo sovrano della IV dinastia e costruì due piramidi a Dahshur (questa, la “Piramide piegata”, e la Piramide Rossa) , una a Meidum e una a Seila. Queste furono le prime "vere" piramidi - con pareti lisce . Dopo la sua morte , suo figlio Khufu ereditò il trono e iniziò la costruzione della Grande Piramide di Giza.



Una strada rialzata coperta di 140 metri
La strada rialzata corre ad est del tempio e ha una copertura a volta. Questo sembra essere il primo caso conosciuto in cui è stato utilizzato un terrapieno coperto in un complesso di piramidi egiziane .


" I muri raggiungevano un'altezza davvero stupefacente , quasi tre metri ", ha detto il Dott. Alexanian . "Era come un tunnel - sorprendentemente è anche molto ripida". L'interno della rampa conteneva un passaggio di oltre 2,5 metri di larghezza. Le sue pareti erano rivestite con intonaco bianco e decorato in giallo che sembra essersi mantenuto per lungo tempo.
"Si possono distinguere quattro fasi di intonaco, che attestano che è stato rinnovato più volte", ha detto la squadra in un recente rapporto. "Dallo stato di alterazione dei diversi strati di intonaco si può dedurre che la strada rialzata è stata utilizzata per un periodo di tempo considerevole cioè almeno 40 anni".



La costruzione della Piramide piegata
Gli archeologi non sono certi del perché Snefru si sia dedicato alla costruzione di quattro piramidi in Egitto. La piramide piegata, come suggerisce il nome, ha un angolo strano - con una pendenza che sembra essere cambiata in parte durante la costruzione. È stato suggerito che questo dipenda da un errore da parte dei lavoratori che cercavano di cogliere nuove tecniche costruttive .
Tuttavia, la ricerca svolta dal gruppo di ricerca tedesco suggerisce che l'evoluzione geologica della piana abbia svolto un ruolo nella forma della strana piramide.
" Il terreno doveva essere stabile – e questo era un problema con la Piramide piegata", ha detto la Dott. Alexanian. "Il terreno su cui è costruita la Piramide piegata non è sempre di pietra, c'era qualche cavità sabbiosa. E' un poco come costruire nel terreno fangoso".
Questo ha influenzato la costruzione. "Perciò hanno avuto problemi a terra, quindi hanno modificato l'angolo della piramide".



Lo spianamento dell' altopiano
Vi sono anche prove che i costruttori della piramide hanno modificato l’altopiano per spianarlo – portando materiale di cava da est. La squadra scrive che la topografia del plateau della piramide "può essere difficilmente spiegata tenendo conto soltanto dei processi fluviali o dell’erosione del suolo".
Pertanto "da un rilievo diretto dell'area del pianoro piramide deve essere considerata un’azione di origine antropica". In altre parole - l'uomo ha modificato la forma del plateau.
Alexanian ha detto che lo spianamento dell'altopiano avrebbe "reso ancora più drammatica la visualizzazione della piramide dalla superficie coltivata". La gente avrebbe visto un altopiano piatto, con una piramide costruita in cima e, forse, un canalone che conduceva ad essa.
Uno spettacolo che avrebbe messo certamente in soggezione qualcuno che viveva 4600 anni fa.

Fonte: http://heritage-key.com/blogs/owenjarus/huge-structure-discovered-near-snefrus-bent-pyramid-egypt-may-be-ancient-harbour.


Associazione culturale Liutprand 27100 PAVIA      copyright ©1994-2018 e-mail: liutprand@iol.it