Liutprand - Associazione Culturale

PETIZIONE MONUMENTO LA PALISSE, LEGGI E FIRMA ANCHE TU
sezione articoli
HomeArticoli dal Mondo › Articolo
di DNA India
SCOPERTO UN DIPINTO RUPESTRE LUNGO 35 km


Un archeologo dilettante indiano ha annunciato la scoperta di un dipinto rupestre preistorico della lunghezza di 35 chilometri, nella zona di Garadha, nella provincia di Bundi (Rajasthan, India nord-occidentale).
"Il dipinto rupestre si estende per 35 chilometri, dalla diga di Mandal, nella provincia di Bhilwara, sino al villaggio di Banki nella zona di Garadha" ha detto Om Prakash Sharma, soprannominato 'Kukki'. Nel dipinto appaiono immagini di uomini e di animali, come tigri, antilopi e vari tipi di strumenti primitivi, afferma Kukki, il quale ritiene che le pitture risalgano a circa 10.000 anni fa.
L'intera fascia dei dipinti, che si estende su tutto il bacino del fiume Mangli, si svilupperebbe in estensione su 32 siti diversi. Kukki pensa che si tratti del complesso più lungo al mondo di arte rupestre.
Invece Narayan Vyas, coordinatore per lo stato dell'Archaeological Survey of India (ASI), Bhopal, che è il responsabile ufficiale dei siti di dipinti rupestri, ha detto che non si può sostenere la teoria del dipinto più lungo, perché si tratta piuttosto di una serie di siti di arte rupestre preistorica, che si dipana lungo l'intera area, ma i vari siti non sono connessi tra loro come un unico nastro dipinto, come sosterrebbe invece Kukki.


Kukki ha scoperto i dipinti rupestri a partire dal 1995. Da quella data, afferma di aver trovato 78 siti d'arte preistorica rupestre nell'area di Garadha e nelle province di Bhilwara e Chittor dello stesso stato.

Fonte: DNA India (19 dicembre 2010)


Associazione culturale Liutprand 27100 PAVIA      copyright ©1994-2018 e-mail: liutprand@iol.it