Liutprand - Associazione Culturale

PETIZIONE MONUMENTO LA PALISSE, LEGGI E FIRMA ANCHE TU
sezione articoli
HomeArticoli dal Mondo › Articolo
di Franco Yael
ANTICA ARTE RUPESTRE IN BRASILE


La rivista online PLoS ONE del 22 febbraio 2012 riferisce che nel sud-est del Brasile è stata identificata una figura antropomorfica molto antica graffita su una roccia, nella località di Lapa do Santo (Minas Gerais). La regione è quella del ritrovamento di Luzia, il più antico scheletro umano trovato fino ad oggi in America del sud. Il petroglifo, databile tra 9000 e 12000 anni fa, è la testimonianza più antica d’arte rupestre mai trovata in America.
L’arte di quel periodo è rara, nel Nuovo Mondo, e perciò poco si conosce sui valori simbolici dei primi abitanti d’America. Gli autori dello studio, diretti da Walter Neves dell’Università di Sao Paulo, scrivono che le loro ricerche suggerirebbero che il pensiero simbolico fosse molto diverso, a quel tempo, in Sud America, il che può rafforzare l’ipotesi che l’insediamento umano nel Nuovo Mondo sia stato relativamente antico.
Il fallo della figura è lungo circa 5 cm, quasi quanto il braccio sinistro dell'uomo.
I ricercatori pensano che l'incisione rupestre dell'uomo, con il fallo sovradimensionato, che essi hanno soprannominato "il piccolo uomo osceno", fosse probabilmente usata nei rituali di fertilità.
"C'è un altro sito nella stessa regione dove si trovano dipinti con uomini con falli sovradimensionati e anche donne in gravidanza e persino una scena di parto."
Questa scoperta potrebbe gettare nuova luce su quando fu colonizzato il nuovo mondo, aggiungono gli scienziati.
Il lasso di tempo durante il quale i primi esseri umani raggiunsero le Americhe rimane fortemente dibattuto. Una chiave per risolvere questa controversia comporterebbe la scoperta dei primi esempi di manufatti umani, come l'arte.
"Abbiamo scoperto questo petroglifo nei momenti finali di scavo del sito," ha detto il ricercatore Walter Alves Neves, un archeologo e antropologo biologico presso l'Università di São Paulo.
Quando questa immagine è confrontata con altri esempi di antichi graffiti rupestri trovati in Sud America, sembrerebbe che forme astratte di pensiero fossero molto varie allora, il che suggerisce che gli esseri umani si stabilirono nel nuovo mondo relativamente presto, dando loro tempo di diversificare le forme artistiche. Per esempio, in un sito in Argentina, denominato la Cueva de las Manos, predominano le forme di mani, mentre in un altro sito, Cueva Epullan Grande, le incisioni hanno motivi geometrici.
"Questo dimostra che circa 11.000 anni fa c'era già una manifestazione molto varia di arte rupestre in Sud America, quindi probabilmente l'uomo è arrivato nelle Americhe molto prima di quanto normalmente viene accettato", ha detto Neves.


Il graffito rupestre di Lapa do Santo.


La localizzazione di Lapa do Santo.


Topografia e sezioni di Lapa do Santo.

###



Fonte: Neves WA, Araujo AGM, Bernardo DV, Kipnis R, Feathers JK (2012) Rock Art at the Pleistocene/Holocene Boundary in Eastern South America. PLoS ONE 7(2)

Breve articolo d’informazione: Eurek Alert, 22 febbraio 2012.

Articolo d’informazione: Live Science, 22 febbraio 2012.


Associazione culturale Liutprand 27100 PAVIA      copyright ©1994-2018 e-mail: liutprand@iol.it