Liutprand - Associazione Culturale

PETIZIONE MONUMENTO LA PALISSE, LEGGI E FIRMA ANCHE TU
sezione articoli
HomeArticoli dal Mondo › Articolo
di Will Hunt
GLI ANTICHI SEGRETI DELLO SCIAMANO BIANCO
nei dipinti rupestri del Rio Grande


Pitture rupestri vicino al Rio Grande contengono messaggi nascosti di una misteriosa religione di 4000 anni fa. Ora, un archeologo ha imparato a leggerli.


Le immagini del riparo White Rock Shaman sembrano raffigurare un viaggio attraverso il mondo degli spiriti.
SHUMLA School INC 2012


Carolyn Boyd guida il suo pick-up lungo un sentiero che si affaccia sulla parete rocciosa di Dead Man Pass, un canyon calcareo tagliato in profondità nel sud-ovest del profondo Texas. Un anello di avvoltoi neri compone cerchi intorno alla sua testa. Boyd rallenta ed esamina il canyon per cercare quello che ha attirato il suo interesse. Sulla cima di un masso, aperta come un sacrificio rituale, c’è una carcassa di capra mezzo mangiato. "Leone di montagna," dice.
La regione conosciuta come Lower Pecos è una distesa arida di 21000 miglia quadrate del sud-ovest del Texas e del Messico settentrionale che circonda la confluenza dei fiumi Pecos e Rio Grande. Il terreno è costellato di cactus, brulicante di serpenti a sonagli, e solcato da canyon invalicabili. Più di 4000 anni fa, queste lande erano sede di una fiorente cultura di cacciatori-raccoglitori, i creatori di alcuni tra gli episodi artistici più complessi e belli del mondo rupestre preistorica. Il significato letterale di quei dipinti era stati liquidato come un mistero irrisolvibile fino a tempi recenti.
La signora Boyd si ferma sul fondo del canyon. Sulla cinquantina, con gli zigomi alti e i capelli scuri tirati indietro sotto un cappello, è elegante e resistente, come una donna pioniera vista da un classico western. S’incammina di buon passo lungo il lato del canyon. La sua destinazione è Delicado Shelter, una delle circa 300 grotte poco profonde della regione che ospitano dipinti di figure umane, cervi, canini, felini, uccelli, conigli, serpenti e altri animali del deserto. Boyd, archeologa e direttrice di SHUMLA (Studio dell’uso umano dei materiali, di terra e d'arte), un centro educativo e di ricerca sito in Comstock, Texas, trascorrerà il pomeriggio a ripulire il rifugio per cercare di comprendere gli antichi abitanti e il loro mondo spirituale.
Attraverso decenni di lavoro tenace, Boyd ha sviluppato un sistema per comprendere questa arte enigmatica. Lavorando come un detective, ha scoperto un codice simbolico che rivela racconti nei dipinti, che lei crede possano essere letti, quasi come una lingua antica. Proprio come il ritrovamento della stele di Rosetta in Egitto ha permesso ai linguisti di decifrare gli antichi geroglifici, questi dipinti contribuirebbero a sbloccare i segreti di un sistema religioso che era ampiamente diffuso nella Mesoamerica quasi quattro millenni prima dell'arrivo di Colombo. Boyd ha scoperto che miti e rituali simili ai descritti nelle rocce sono sopravvissuti presso gli Huichol , una tribù moderna che ora vive tra le montagne del Messico occidentale, e in altre culture in tutto il Messico e Sud-ovest americano ...

Fonte: Discover Magazine, 11 maggio 2012.


Associazione culturale Liutprand 27100 PAVIA      copyright ©1994-2018 e-mail: liutprand@iol.it