Liutprand - Associazione Culturale

PETIZIONE MONUMENTO LA PALISSE, LEGGI E FIRMA ANCHE TU
sezione articoli
HomeArticoli dal Mondo › Articolo
di
LA COPIA DELLA TOMBA DI TUTANKHAMON
Un regalo all’Egitto



Copia del sarcofago e della camera sepolcrale di Tutankhamon.


In occasione del 90° anniversario della scoperta della Tomba di Tutankhamon, una sua replica quasi perfetta sarà inviata al Cairo come dono per l’Egitto. Creata dall’atelier di Madrid Factum Arte, la tomba sarà in esposizione temporanea al Cairo durante la conferenza della EU Task Force sul Turismo e l’Investimento flessibile, i prossimi 13 e 14 novembre. La replica è un dono di The Factum Foundation (Madrid), della Società degli amici delle Tombe reali d’Egitto (Zurigo) e dell’Università di Basilea alla Repubblica Araba d’Egitto.


Il frammento perduto della parete sud, ricreato a colori.


La Tomba di Tutankhamon rimase nascosta per 3000 anni, ma dopo la sua scoperta, avvenuta 90 anni fa, si deteriorò rapidamente – non a causa di negligenza ma per l’eccessivo afflusso di visitatori.
Lavorando insieme alla Società degli amici delle Tombe reali d’Egitto sin dal 1988, il Consiglio Supremo delle Antichità ha sostenuto questo progetto per preservare le Tombe reali.
Il facsimile della Tomba di Tutankhamon ha richiesto alla Factum Arte oltre tre anni per essere condotto a termine. L’opera ha implicato lo sviluppo di nuove tecnologie per rilevare le tombe e per perfezionare i metodi di loro riproduzione. Mai sinora era stato realizzato un progetto di tale importanza.
Nel 2010 il Consiglio Supremo delle Antichità ha identificato una località, all’entrata della Valle dei Re, presso la casa di Carter, per installarvi permanentemente il facsimile della Tomba, nel quadro dello sviluppo del turismo sostenibile in Egitto. Si intende così offrire ai visitatori l’opportunità di comprendere la storia delle tombe sin dall’epoca della loro scoperta, incoraggiare la conservazione del sito originale e fare dell’Egitto un leader mondiale nell’applicazione della tecnologia e delle abilità manuali.

Il dono del facsimile ha obiettivi molto specifici:
– promuovere un approccio positivo e sostenibile al turismo e promuovere la consapevolezza che il turismo è una forza positiva per la conservazione del patrimonio egiziano;
– facilitare il trasferimento di tecnologia e di abilità per realizzare ateliers nella West Bank di Luxor, al fine di rilevare e riprodurre le tombe di Seti I e della regina Nefertari;
– creare a Luxor a lungo termine nuove capacità artigianali specializzate.

Date importanti: il facsimile è partito dalla Spagna il 31 ottobre 2012 ed è arrivato al Cairo il 4 novembre. Rimarrà presso il Conrad Hotel per l’esposizione temporanea di due giorni della EU Task Force. Entro aprile 2013 il facsimile sarà trasportato nella località predisposta presso la casa di Carter House, nella Valle dei Re, dove rimarrà permanentemente disponibile per il pubblico; la tomba originale è ora aperta, ma sarà chiusa per proteggerne le fragili superfici, come annunciato dal SCA nel gennaio 2011).

Dimensioni del facsimile:
La Tomba misura 405 x 640 x 330 cm e il soffitto è realizzato in diverse sezioni. Peso totale approx. 3.330 kg
Sarcofago: 276 (lungh) x 162 (alt) x 148 cm (largh), peso approx. 300 kg.
Base del sarcofago: 250 x 125 x 25 cm (nel punto più alto), peso approx. 80 kg
Il frammento “perduto”: 145 x 240 x 7 cm, peso approx. 30 kg

Per avere maggiori informazioni, contattare Colman Getty:

Iliana Taliotis iliana.taliotis@fourcolmangetty.com +44 (0)20 3023 9047

Rachael Young rachael.young@fourcolmangetty.com +44 (0)20 3023 9958

Factum Foundation: Flavia Introzzi flavia@factumfoundation.org

Fonte: Past Preservers: the creative hub between the heritage and media worlds, 5.11.2012.


Associazione culturale Liutprand 27100 PAVIA      copyright ©1994-2018 e-mail: liutprand@iol.it