Liutprand - Associazione Culturale

PETIZIONE MONUMENTO LA PALISSE, LEGGI E FIRMA ANCHE TU
sezione articoli
HomeArticoli dal Mondo › Articolo
di Christopher Joyce
LA PRIMA MURAGLIA CINESE



Nella provincia di Jiaonan, la muraglia Qi incorpora affioramenti di roccia.
Linda Nicholas / The Field Museum


La Grande Muraglia della Cina, costruita più di 2000 anni fa, è una delle imprese monumentali dell'antica ingegneria. Estesa su una lunghezza di migliaia di chilometri, ha protetto il paese appena unificato dagli invasori stranieri.
Ma prima della Grande Muraglia, le dinastie cinesi in guerra tra loro costruirono molti altri muri di protezione. Un archeologo americano ha recentemente iniziato il rilievo di uno dei più grandi.
Gary Feinman, che lavora con il Field Museum di Chicago, non ha deciso di scavare ciò che egli chiama ora "la prima Grande Muraglia". Stava semplicemente andando in giro nella provincia di Shandong della Cina orientale, fissando il terreno come ogni buon archeologo, alla ricerca di piccoli pezzi di ceramica.


Dietro gli archeologi Gary Feinman, Linda Nicholas e il loro gruppo di ricercatori, studente laureati, una porzione del muro Qi rivela la sua costruzione in terra battuta.
Per gentile concessione di Gary Feinman / The Field Museum


Due anni fa, però, si è imbattuto in un muro di terra che, in alcuni luoghi, era alto più di quattro metri. La gente sapeva che c’era stato un grande muro all'inizio della dinastia Shandong, risalente a circa il 500 a.C. - costruito secoli prima della Grande Muraglia. Quello che Feinman scoperto sembrava essere una parte di quel muro precoce. "Camminando da queste parti ... abbiamo visto come è stato ben progettato" dice. "Costeggia proprio le più alte creste di cime di queste montagne molto scoscese nello Shandong orientale. Nelle parti più elevate del suo percorso, è rimasto incredibilmente ben conservato".
Feinman ha, in sostanza, adottato il muro. E' andato via via tracciando il suo percorso, la mappatura, e pensa che possa estendersi diverse centinaia di chilometri. "Nessuno l’ha mai fatto prima", dice Feinman. "Nessuno ha visto come serpeggiava ... attraverso una grande area".
I cinesi che hanno costruito il muro hanno utilizzato una tecnica chiamata "terra speronata". I lavoratori apparentemente trasportavano terreno a grana fine da quote più basse e lo trasportavano a tonnellate fino alle cime dei crinali, dove ammucchiavano anche i rifiuti in pile. Poi hanno cominciato a battere questi mucchi finché non sono diventati estremamente duri, Feinman dice – per la creazione di un muro abbastanza duro da sopravvivere 2500 anni. Una costruzione del genere attraverso centinaia di chilometri ha richiesto un sacco di manodopera. Gideon Shelach , un archeologo dell'Università ebraica di Gerusalemme, dice che il capo della dinastia Qi (che ha supervisionato la costruzione del muro) deve aver tenuto occupata una gran quantità di manodopera.
"Erano molto bravi a reclutare persone per la guerra, prima di tutto", dice Shelach. Con tanta manodopera, egli dice, i dirigenti potevano poi fare qualsiasi altra cosa volessero, così hanno cominciato a costruire quelle mura".


Due studenti laureati della Shandong University misurano la larghezza del muro Qi nella provincia di Shandong.
Linda Nicholas / The Field Museum


A differenza della Grande Muraglia che sarebbe stata realizzata 300 anni dopo, questo "Grande muro Qi" non è stato costruito per tenere fuori gli invasori stranieri. "Era un muro di separazione tra grandi stati esistenti", dice Feinman.
Le dinastie regionali del tempo impiegavano eserciti per realizzare una continua espansione, ed erano costantemente in guerra fino a quando un ragazzo molto duro di nome Qin Shi Huang non pose fine a tali fenomeni, con quello che Shelach dice che era un esercito quasi incredibilmente potente.
"L'esercito di Qin che ha conquistato tutti gli altri stati aveva [qualcosa] come 1,5 milioni di soldati che combatterono su diversi fronti per 10 anni", dice Shelach.
Qin Shi Huang unificò gli stati regionali nel 221 a.C., e creò - naturalmente - la dinastia Qin. I soldati di Qin furono i modelli viventi per i famosi guerrieri di terracotta che sono stati scoperti nel 1974. Quelle statue sono state sepolte insieme a Qin Shi Huang quando morì. Ma prima di morire, Qin si rese conto che le buone muraglie fanno buoni vicini. Iniziò a costruire un altro muro nella parte nord - ancora più grande rispetto alla muraglia Qi - e quella seconda barriera alla fine divenne parte della Grande Muraglia che la gente oggi conosce.
Feinman dice che il pubblico cinese è interessato a riscoprire la muraglia più antica Qi, anche se c'è un sacco di costruzioni in corso nella Cina rurale, che minacciano di inghiottire parti di essa. Potrebbe non essere una cosa negativa, secondo Feinman.
"Stranamente", dice, "parti [del muro Qi] ora servono come base per le strade sterrate che collegano le comunità. Così quello che era un mezzo per tenere la gente separata è ormai un modo di unirla insieme".

Fonte: NPR – Science, 29 dic. 2013.


Associazione culturale Liutprand 27100 PAVIA      copyright ©1994-2018 e-mail: liutprand@iol.it